Una malocclusione come quella presentata, in cui in un paziente di 7 anni si realizza in fase precoce di permuta un morso crociato tra due incisivi superiore e inferiore, può rappresentare un severo rischio parodontale per la salute dell'incisivo inferiore. L'incisivo centrale inferiore sinistro è buccalizzato e quindi stressato dal contatto errato con il dente superiore. Una breve terapia fissa dell'arcata superiore, associata a rialzi di masticazione, ha permesso la piena risoluzione del morso crociato con conseguente miglioramento immediato della condizione gengivale del dente inferiore.

  • Facebook
  • Instagram